Dott. Nicola Sorrentino

Specialista in Scienza dell'Alimentazione e Dietetica

I MIEI LIBRI

Il nuovo libro "SIAMO GONFI NON SIAMO GRASSI"

editoMONDADORI

Un uomo con la pancia prominente nonostante il fisico snello, un altro che aumenta di una taglia anche se la bilancia non lo rileva.
Una donna invece che si sente le gambe gonfie e pesanti. Tutte persone che non sanno riconoscere il proprio disagio fisico.
Siamo gonfi o siamo grassi ” è il titolo del mio nuovo libro, edito Mondadori, che risponde a tutti questi interrogativi che tormentano in egual misura donne e uomini.
Un volume con un chiaro e preciso obiettivo: capire il senso del gonfiore, eliminare la pancia, snellire le gambe, stare bene e allungare la vita.
Il senso del gonfiore può avere cause molto diverse tra loro, dallo stile di vita scorretto ad un’alimentazione sbagliata, dall’ intolleranza alimentare all’allergia, da uno scompenso ormonale alla ritenzione idrica.
Nell'esperienza comune abbiamo sempre diviso in due macro-categorie le persone: i “grassi” e i “magri”.
Una classificazione che ci viene naturale e che costruiamo in base a quello che vediamo e a quello che ci dice la bilancia.
Ma molto spesso quello che crediamo non corrisponde alla realtà dei fatti. A confondere le acque, infatti, c'è il cosiddetto obesity paradox.
Un fenomeno paradossale, appunto, per cui persone obese o in sovrappeso risultano metabolicamente magre (o per lo meno più sane di quanto ci si attenda), mentre, individui che hanno un peso nella norma, senza apparenti problemi con la propria silhouette, risultano metabolicamente obesi, e quindi ad alto rischio di patologie cardiovascolari e di diabete. Diversi studi sembrano dimostrare che le persone in sovrappeso muoiono di malattie come ictus o infarto significativamente meno di quanto non accada alle persone normopeso colpite dagli stessi eventi.
Ma come, vi chiederete, dobbiamo arrivare a pensare che grasso è meglio? Assolutamente no! In realtà oggi l’obesity paradox è al centro di una controversia scientifica e molti esperti sono convinti che sia una teoria campata in aria.
Se ne parlo, nonostante tutto, è perché questi studi hanno contribuito a far emergere un dato importante, il grasso corporeo non è solo quello che si vede.
Per comprendere veramente il proprio stato di salute è necessario modificare l’approccio al problema, approfondendo alcuni aspetti. 
Viste in quest'ottica, categorie come normopeso, sovrappeso e obeso non sembrano più così rigide come si crede. E allora? La prima cosa da fare è capire come siamo fatti.
Per scoprire se siamo realmente grassi. A differenza delle persone obese, che pagheranno nel tempo le conseguenze di uno stile di vita malsano con varie malattie, i gonfi, quando si recano dal medico, stanno già male.
Non si sentono grassi, ma il loro corpo non funziona come dovrebbe. A volte ci sono patologie specifiche da indagare e curare, ma nella maggioranza dei casi il loro tallone d'Achille è lo stile di vita.
Alimentazione errata, poco movimento, abitudini sbagliate come quella di fumare o di bere alcol, portano l'organismo a reagire e a gonfiarsi.
E allora, quando vedete gambe, braccia e addome fuori misura, è importante modificare radicalmente le vostre consuetudini.
Con pochi accorgimenti ci si può sgonfiare senza far mancare nulla all’organismo.




Per acquistare il libro online:
- SIAMO GONFI NON SIAMO GRASSI su Mondadori Store

- SIAMO GONFI NON SIAMO GRASSI su Amazon